3° Incontro "MITT GROUP" Milano, 13-14 febbraio 2020

Aggiornamento: 24 gen 2020

Dal sito www.termoablazionetiroide.it :


La patologia nodulare tiroidea rappresenta un quadro clinico di frequente riscontro, che necessita il coinvolgimento di molteplici figure professionali, inclusi il medico di medicina generale e diverse figure specialistiche (radiologo, endocrinologo, medico nucleare, chirurgo). La corretta gestione del paziente con un nodulo tiroideo richiede quindi sempre più spesso un approccio multidisciplinare complesso, che parte da una corretta diagnosi, spesso basata sull’ecografia, e giunge ad un trattamento che sia non solo efficace, ma anche minimamente invasivo, e proposto tenendo in considerazione le diverse e molteplici necessità dei pazienti. 

Negli ultimi anni l’ecografia ha assunto un ruolo sempre più rilevante nella patologia nodulare tiroidea, non appare più semplicemente come un metodo di identificazione dei noduli, ma come un elemento fondamentale per la sua caratterizzazione e per la guida di procedure diagnostiche e terapeutiche, quali l’agoaspirato e la termoablazione.  I trattamenti eco-guidati di termoablazione stanno assumendo un ruolo sempre più importante nella gestione multidisciplinare del paziente con patologia nodulare tiroidea benigna e vengono sempre più spesso offerti al paziente come prima opzione terapeutica. Nei pazienti con microcarcinoma tiroideo o con metastasi linfonodali da tumore della tiroide, la termoablazione può rappresentare, in casi selezionati, una valida opzione terapeutica per minimizzare l’invasività del trattamento.