La cisti del dotto tireoglosso

Talvolta, durante un esame ecografico del collo viene diagnosticata la cosiddetta "CISTI DEL DOTTO TIREOGLOSSO". Ma che cos'è esattamente?

E' la più comune MALFORMAZIONE CONGENITA del collo, dovuta al fallimento dell'involuzione del dotto tireoglosso, che di solito avviene alla 6a settimana dello sviluppo embrionale.

La cisti di solito si presenta come una massa asintomatica localizzata anteriormente lungo o vicino la linea mediana del collo, in corrispondenza di un osso chiamato IOIDE o sopra lo sterno ed è di significato BENIGNO. Presenta una consistenza soffice e si muove con i movimenti deglutitori.

La cisti può infettarsi causando dolore e disfagia (difficoltà a deglutire).

A volte vi si può trovare anche del tessuto tiroideo ectopico.

La diagnosi è comune nei bambini di età inferiore ai 10 anni e fino al 65% dei pazienti ha un'età inferiore ai 35 anni; non vi è predilezione nel sesso del paziente.

In caso sia voluminosa e/o causi sintomi al paziente, la terapia può prevedere l'intervento chirurgico di cistectomia/cistotomia, che ha un bassissimo tasso di ricorrenza (5%).


100 visualizzazioni

©2020 Associazione Lombarda Amici della Tiroide. Tel + 39 348 0331060    e-mail info@amicidellatiroide.com  -  Powered by Wix.com